Galleria

Il Club a Londra

Gallery

Il Club in London

La popolazione italiana nel Regno Unito è con buona stima, superiore alle cinquecentomila unità. Sono i nostri connazionali che, come ci ha detto Sua Altezza Reale Carlo, Principe del Galles, in occasione della sua visita dello scorso anno in Italia, “hanno scelto il Regno Unito per la vita”. Il Club nato dall’esigenza di creare uno strumento di informazione per dibattere della cultura british in un momento storico complesso, caratterizzato dagli effetti della scelta del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea, guarda con grande interesse alla comunità italiana in Gran Bretagna. Il Club, progetto editoriale appena nato, mira a diventare un piccolo, ma importante punto di riferimento per i numerosi italiani che vivono e lavorano nel Regno Unito. Vorremmo che la piccola preziosa comunità de Il Club – i lettori della rivista e quanti partecipano ai nostri eventi – possa conoscere e condividere quello che avviene oltremanica. Il Club è la rivista fondata in nome di questa relazione speciale, lunga 20 secoli, che unisce Italia e Regno Unito. Crediamo in valori comuni, quelli che hanno posto le basi della democrazia e dello stato di diritto e la Brexit non dovrà mai recidere il nostro legame.

 

Il Club ha incontrato l’Ambasciatore d’Italia nel Regno Unito, Raffaele Trombetta, presso l’Ambasciata del nostro Paese al numero 4 di Grosvenor Square a Londra. E’ un luogo di grande fascino sia per la collezione di opere d’arte che possiede, sia per la storia del palazzo in cui è ospitata. Il suolo occupato oggi dalla piazza e l’area circostante erano un tempo parte del feudo di Ebury, che apparteneva all’Abbazia di Westminster e successivamente passò alla Corona. Dopo aver presentato a Sua Eccellenza le nostre nuove iniziative editoriali, gli è stato consegnato “il cagnolino”, simbolo della nostra testata.

 

 

The number of Italians living in the United Kingdom is estimated to be over five hundred thousand. As His Royal Highness Charles, Prince of Wales, told us when he visited Italy last year, these compatriots, “have chosen to live their lives in Britain.” Il Club, which originated from the need to create a source of information for discussing British culture at a complex moment in history, dominated by the effects of the United Kingdom’s decision to leave the European Union, has a great interest in Britain’s Italian community. Il Club, the new magazine project, aims to become a small, but important point of reference for the numerous Italians who live and work in the United Kingdom. We would like Il Club’s small, precious community (the magazine’s readers and those who attend our events) to know about and share what happens across the Channel. Il Club is the magazine founded to celebrate this special relationship, which has lasted 20 centuries and unites Italy and Britain. We believe in common values, those that lay the foundations for democracy and the rule of law, and Brexit must never destroy our connection.

Il Club met the Italian Ambassador to the United Kingdom, Raffaele Trombetta, at the Italian embassy located at Number 4 Grosvenor Square in London. The history of the embassy building and its collection of artworks make it a fascinating place. The land on which the square is now located and the surrounding area were once part of the Ebury estate, which belonged to Westminster Abbey and was later passed to the Crown. After presenting His Excellency with our new editorial initiatives, he was given “the little dog”, the symbol of our magazine.